SITO IN FASE DI RESTYLING FINO A FINE MARZO...

Startups

Siete in:Startups

I vincitori del primo airathon dell'aeronatica militare

TAGS LOGISTICA 4.0, PRATICA DI MARE, ERNEST & YOUNG, OLOGRAMMA

scritta bianca con sfondo foto dello spazio per startup

Manutenzione da remoto tramite ologramma, e un sistema che permette di addestrarsi tramite realtà aumentata. Sono questi i progetti vincitori del primo “Airathon”, l’hackaton organizzato dall’Aeronautica militare in collaborazione con EY per individuare soluzioni all’avanguardia nel campo della Logistica 4.0. Per 48 ore, in un hangar dell’aeroporto militare di Pratica di Mare, otto team di 15 start up si sono sfidati a colpi di realtà aumentata, blockchain e Internet of things, supportati da esperti della Forza armata e dell’industria di settore. Primo classificato il team composto dalle start up Wideverse e M3S, con la proposta di un sistema che permette di individuare in remoto l’operatore più idoneo a intervenire in ogni circostanza in base alle proprie skill e, tramite ologramma, di procedere con l’assistenza all’operatore sul campo.

L'articolo continua nel link in basso...

AIRPRESSONLINE.IT - VAI AL SITO AERONAUTICA.IT - VAI AL SITO

A Firenze prende il via Hubble 3.

TAGS UNIVERSITA' DI FIRENZE,NANA BIANCA, PAOLO BARBERIS, GRANAIO DELL'ABBONDANZA

scritta bianca con sfondo foto dello spazio per startup

L’80% dei ragazzi in italia non sa formulare una frase in inglese? Tra qualche anno non sarà più un problema. Avete l’armadio zeppo di maglioni e t-shirt fuori moda? La soluzione è dietro l’angolo. I video sono la vostra passione ma vorreste trovare qualcosa di più originale e creativo in rete? Tranquilli, ci siamo quasi. I coinquilini sono simpatici, ma l’appartamento è in condizioni disperate? C’è chi può salvarvi! Ecco le soluzioni su cui lavoreranno le quattro startup selezionate per la terza edizione di Hubble, il programma di accelerazione di Nana Bianca promosso da Fondazione CR Firenze e Fondazione per la Ricerca e l’Innovazione della Università di Firenze, presentate ieri a Firenze. Un’edizione che ha confermato il successo del progetto: 270 candidature, 563 aspiranti imprenditori, e un significativo 39% di richieste arrivate dall’estero – 14% dall’Europa centrale, 9% dall’Asia, 8% dall’Africa, 4% dal Nord America e il restante 3% dall’Europa dell’est.

L'articolo continua nel link in basso...

STARTUPITALIA.EU - VAI AL SITO

Come ha fatto una startup editoriale (italiana) a ottenere 10 milioni di dollari.

TAGS ALVEN CAPITAL, U-START, DONNE MILLENNIAL, BRANDED CONTENT

scritta bianca con una donna di colore a testa in giù

Freeda è un'eccezione al quadrato. Anzi, al cubo. Perché è una società editoriale che cresce mentre molte muoiono; perché è donna. E perché è una startup italiana capace di ottenere un round di investimento da 10 milioni di dollari. Cioè di una taglia che spesso manca nel nostro ecosistema. Il principale investitore è Alven Capital. Ma hanno partecipato anche U-Start e alcuni business angel. Ora, la domanda è: come ha fatto una startup editoriale italiana a conquistare la fiducia e i dollari degli investitori? Freeda è nata nel settembre 2016. Con un target molto preciso: le donne millennial, tra i 18 e i 34 anni. Cioè quella fascia che spesso sfugge ai media tradizionali. La società è invece riuscita ad acchiapparla, anche senza una homepage. Freeda infatti vive sulle piattaforme social: Facebook, innanzitutto. Dove ha oltre 1,3 milioni di fan. Ma anche Instagram (arrivato più tardi), dove i follower sono quasi 600 mila.

L'articolo continua nel link in basso...

AGI.IT - VAI AL SITO

Digithon 2018. Call per 100 startup.

TAGS FRANCESCO BOCCIA, PITCH VIDEO, AULAB, FINTECH

poster della manifestazione con logo e scritta multicolore

DigithON 2018 si apre con la presentazione della call, dall’1 maggio al 15 giugno, dedicata alla selezione delle 100 startup che parteciperanno alla maratona delle idee digitali in programma come ogni anno in Puglia, in Terra D’Ofanto, dal 6 al 9 settembre. L’obiettivo principale di DigithON si conferma quello di essere un trampolino di lancio per innovativi progetti digitali, avvicinando la comunità finanziaria a quella delle startup. Per raggiungere al meglio questo scopo, quest’anno DigithON chiamerà a raccolta anche tante idee digitali che si focalizzano sulle principali tematiche al centro della rivoluzione digitale che viviamo tutti i giorni, argomenti che saranno altresì affrontati nel programma degli approfondimenti e faccia a faccia che si svolgeranno nelle serate di settembre.

L'articolo continua nel link in basso...

KEY4BIZ.IT - VAI AL SITO

Le 12 startup che innovano il Sud conosciute all’Innovation Village.

TAGS MOSTRA D'OLTREMARE, E-LISA, AGRITECH, CUBBIT, AGRIBIOM

poster della manifestazione con logo e scritta multicolore

L’innovazione del Sud si è riunita per tre giorni al padiglione 5 della Mostra d’Oltremare a Napoli. L’occasione per far incontrare aziende, professionisti e startup, è l’Innovation Village, la fiera dedicata all’innovazione e alle nuove tecnologie che si è tenuta a Napoli dal 5 al 7 aprile. 3D, Internet delle Cose, Agritech, sono alcuni degli ambiti protagonisti di Innovation Village, che hanno visto la presentazione di progetti innovativi, come quelli che ti segnaliamo. E-LISa ha creato un algoritmo che consente la diagnosi in 3D delle fratture dell’omero e indica l’approccio chirurgico più adatto al caso preso in esame. L’IoT è invece il settore in cui opera Cubbit, un dispositivo che trasforma gli hard disk esterni in Cloud, attraverso un semplice collegamento a un router. Agribiom è un sistema che trasforma materiali pacciamanti (es. foglie secche, cortecce di alberi…) per creare uno spray che si spruzza su un terreno coltivato e lo protegge da agenti dannosi esterni.

L'articolo continua nel link in basso...

STARTUPITALIA.EU - VAI AL SITO

Pubblicita'/Promozione

Pubblicita'/Promozione